• prova_slide2
  • prova_slide2

Diete Detox

Fate regolarmente esercizio fisico ma vi sentite gonfi e appesantiti? Probabilmente avete bisogno di un paio di giorni di disintossicazione! Questa parola fa pensare a qualcosa di grave, ma non è poi così strano, visto il nostro stile di vita frenetico, che il fegato o l’intestino siano un po’ sovraccarichi. Il benessere, come tutto, presenta l’altra faccia della medaglia: ci permette di mangiare anche più di quanto effettivamente sia necessario.  

Oggi parliamo di cicli Detox, cosa sono e perché ogni tanto servono.

 

Dieta Detox, cos’è?

Quando parliamo di dieta disintossicante o detox intendiamo un autentico regime alimentare finalizzato alla depurazione dell’organismo da tossine. Queste ultime arrivano a noi sotto forma di cibo spazzatura, bevande nervine, stress, farmaci e inquinamento ambientale.  

In questa sede non parleremo di una dieta detox in particolare ma, individuate le principali cause dell’intossicazione, selezioneremo i princìpi e i meccanismi generali di questo regime.

La dieta detox deve durare poco, ma ci lascia preziosi consigli su:
  • Alimentazione:
Scegliamo solo cibi disintossicanti ricchi di acqua, fibre, vitamine, minerali e antiossidanti. Bandiamo completamente quei cibi che contengono: additivi, grassi cattivi, colesterolo, farmaci e inquinanti. Parliamo di cibi da fast-food, merendine e prodotti confezionati, grassi aggiunti, alimenti salati o zuccherati, caffè e alcolici.

La regola d’oro è:

più è semplice e poco manipolato, meglio è!


  • Stile di vita:
Fate attività fisica, sudate e espellete tossine; lasciatevi alle spalle il tabagismo; evitate l’esposizione all’inquinamento ambientale; imparate a gestire lo stress psicologico. Quest’ultimo punto può risultare quasi fastidioso, ma troppe sono le persone che si ammalano per aver ingoiato rabbia e frustrazioni: sfogate i vostri sentimenti, incanalate le vostre energie negative in cose positive. Fate sport, ballate, cantate, create. Siete voi i padroni di voi stessi, non le vostre emozioni. È vostra la scelta di farvi imbruttire dalle forze che si agitano dentro il vostro animo, o di sfruttarle per esprimervi in tutto il vostro splendore.
  • Utilizzo di farmaci
Non dico di abbracciare il modello spartano, né tanto meno di rinnegare i benefici della medicina, ma prima di usare farmaci che non necessitano di prescrizione medica, e della cui assunzione siamo gli unici giudici, chiediamoci: “E’ davvero necessario che io assuma questo prodotto?”.    

Da cosa ci disintossichiamo?

Le tossine, quelle molecole nocive per l’organismo, sono scarti dell’eccesso proteico; carboidrati raffinati (farine bianche e zucchero in primis); prodotti dell’affaticamento muscolare (come l’acido lattico); additivi alimentari; sale da cucina; pesticidi; ormoni; antibiotici; metalli pesanti (piombo e mercurio) e la lista potrebbe continuare.

La loro colpa è di peggiorare il nostro stato di salute, facendoci sentire a disagio: stanchi, gonfi o per l’appunto intossicati. Questa condizione indebolisce il sistema immunitario, proprio perché i nostri organi sono sovraccarichi.

  In un periodo di disintossicazione è dunque consigliato il consumo di cibi di origine vegetale crudi. Verdura, frutta, radici e spezie ci danno la possibilità di nutrirci in modo sano ma gustoso, facilitando al nostro organismo il compito di espellere quello che lo indebolisce.  

Le possibilità, se si decide di iniziare una dieta disintossicante, sono tante. Chiedete il consiglio di un esperto per trovare la più adatta a voi. Gli specialisti sconsigliano questo tipo di regime in caso di gravidanza, allattamento, patologie renali o deperimento fisico.

Critiche

Non sono pochi gli esperti che sconsigliano le diete detox. Il nostro corpo è infatti in grado di gestire lo smaltimento delle tossine autonomamente, e molti si chiedono che senso abbiano allora questi regimi.

Come sempre il mio consiglio è di usare il buon senso: se dopo giorni di abbuffate, o una serata a “La Casa del Fritto Misto”, sentite il bisogno di dare una tregua al vostro fegato, la dieta detox fa al caso vostro.

Se quello che volete è invece dimagrire, esistono altri regimi alimentari molto più completi, che possono essere seguiti per tempi più lunghi senza indebolirvi.    

Esempio di Dieta Detox

Di seguito vi propongo un’esempio di dieta disintossicante. Se soffrite di disturbi o patologie particolari, prima di apportare modifiche alla vostra alimentazione consultate il vostro medico.

Questo programma depurativo può durare da uno a massimo tre giorni, proprio perchè, per il ridotto apporto calorico, non è da intendersi come dieta equilibrata e completa. L’unico intento che ci poniamo è di alleggerire per un paio di giorni il nostro apparato digerente. Quindi vi invito alla prudenza e al buon senso. Se il vostro obiettivo è dimagrire e perdere peso, rivolgetevi ad un medico nutrizionista che studi la dieta più adatta a voi. Evitate sempre il fai-da-te che, fatto senza cognizione di causa, rischia di avere effetti contrari a quelli sperati.

Menù

 

1° GIORNO

Depura, libera e reidrata il tuo corpo con frutta, verdura e liquidi.

Colazione
  • Frutta fresca (250gr)
  • Concentrato di mirtillo
Spuntino
  • Thè verde e menta fresca(o essiccata)
Pranzo
  • Spremuta di agrumi
  • Minestrone di verdure di stagione con riso
Merenda
  • Centrifugato di mela, kiwi e finocchio
Cena
  • Verdure cotte a vapore o alla piastra, condite con olio extravergine di oliva
  • ½ ananas
 

2° GIORNO

Energizza il corpo e l’attività del fegato con i carboidrati.

Colazione
  • 1 piccolo panino ai cereali
  • 2 cucchiaini di marmellata (con succo di mela per dolcificare e non zucchero)
  • Concentrato di mirtillo
Spuntino
  • Thè verde e menta fresca(o essiccata)
Pranzo
  • ½ ananas
  • Spremuta di agrumi
  • Riso bollito (60gr) e Radicchio appassito in padella. Condite con EVO.
Merenda
  • 1 mela (ricca di fibre) o frutti di bosco (aiutano la micro-circolazione)
Cena
  • ½ ananas
  • Minestrone di patate (150gr) e legumi (60gr)
 

3° GIORNO

Reintroduci le proteine animali per dare ai tuoi muscoli nuova energia.

Colazione
  • 1 bicchiere di latte parzialmente scremato e 40gr di cereali integrali
  • Concentrato di mirtillo
Spuntino
  • Thè verde e menta fresca(o essiccata)
Pranzo
  • ½ ananas
  • Riso bollito (60gr) e Belga saltata in padella. Condite con EVO.
  • 150gr di platessa al vapore
Merenda
  • 1 yogurt magro al naturale (aggiungete un frutto a piacere)
Cena
  • Centrifuga di cipolla, foglie verdi di sedano e cetriolo con buccia
  • ½ ananas
  • 100gr di fiocchi di formaggio magro o petto di pollo alla piastra
  • 1 paninetto ai cereali
   

Consiglio:

Inizia i tuoi pasti con i crudi per preparare lo stomaco ad assimilare tutti i principi nutritivi; dare senso di sazietà; migliorare la digestione ed evitare il gonfiore; rallentare i picchi glicemici.

Bevi tanta acqua.

 

Il decotto depura fegato:

  Se ti piace coccolarti con le tisane, per depurare il fegato ti consiglio un decotto di tarassaco, bardana e ortica. Trovi tutto in erboristeria!
Preparazione:
fai bollire in 300ml di acqua 1 cucchiaio da minestra di questa miscela per 5 minuti. Lascia il tutto in infusione per 15 minuti. Filtra e bevi il tuo decotto una volta al giorno a digiuno dai pasti. Ti consiglio di prepararlo la sera per la mattina.    
Importante:

Ribadisco che i regimi detox prevedono un’alimentazione a ridotto apporto energetico, quindi favoriscono il dimagrimento, non solo riducendo lo strato adiposo, ma anche le proteine muscolari e i liquidi.

Sono contraria alle diete fai-da-te, il programma proposto va seguito per 2 massimo 3 giorni, e ha il solo scopo di alleggerire l’apparato digerente e la ghiandola del fegato.

 

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

PPM

PPM CAGLIARI

Via De Magistris 29, Cagliari

Tel e Cell

070.33.25.650 | 333.35.73.921

Mail

info@pilatescagliari.it
PPM

PPM CAGLIARI

Via Scano 9, Cagliari

Tel e Cell

070.45.15.177 | 389.00.41.967

Mail

info@pilatescagliari.it
ИТ новости