• prova_slide2
  • prova_slide2

Presentazione Gratuita nuovo Corso di Musicoterapia Recettiva

“Silenzio e Suono vivranno insieme.
Il Silenzio da solo è povero e così è il suono.
Il suono da solo è rumore, il silenzio da solo è morte.
Quando il silenzio ed il suono si incontrano nasce la musica!
La musica è l’incontro del silenzio e del suono.
La grande musica contiene sempre silenzio e suono così come la meditazione”
Osho

Che cos’è la Musicoterapia Recettiva Analitica?
La musicoterapia recettiva consiste nell’ascolto di brani e musiche appositamente selezionati dal musico terapeuta. L’ascolto non è, come potrebbe sembrare, un’attività passiva, ma al contrario induce in chi l’ascolta un profondo viaggio dentro se stessi.
La musica evoca immagini, sensazioni, ricordi. All’interno di un percorso ben strutturato stimola notevoli cambiamenti e genera consapevolezza.

All’interno di questo ciclo di incontri si lavorerà su un piano di consapevolezza e rilassamento. Uniremo agli effetti benefici della musica anche alcuni esercizi di rilassamento.
Il corso, prevede sette incontri, della durata ciascuno di 50 minuti.

Perché fare un percorso di musicoterapia e rilassamento?
Per avere:
✅ Rilassamento
✅ Eliminare o ridurre tensioni o stress
✅ Attenuare e ridurre ansia
✅ Migliorare il benessere psico-fisico
✅ Migliorare la qualità della vita
✅ Conoscere se stessi
✅ Utilizzare il corpo come strumento conoscitivo
✅ Scaricare le tensioni
✅ Potenziare le capacità relazionali

Il corso sarà tenuto dalla Dott.ssa Raffaela Coghe, laureata in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione (2006).
La sua tesi di laurea si interessò dello stretto legame tra stress e malattie psicosomatiche. Tra le tecniche utilizzate per contrastare lo stress, sicuramente il training autogeno, riveste un ruolo fondamentale.
La musicoterapia recettiva analitica, ideata dal dottor Cattich, suo docente e formatore, le da la possibilità di acquisire uno strumento innovativo per lavorare su se stessi, attraverso un canale non verbale, quello che è appunto la musica.
Nella sua tesi di specializzazione, “la musica come terapia, e la musica in terapia”, ha voluto dimostrare attraverso la somministrazione di test e quindi attraverso dei “numeri” e dei “risultati” quanto possa essere efficace all’interno di diversi setting, sia che si voglia lavorare sul rilassamento, sia su un disturbo più importante.

La presentazione gratuita del corso si terrà Mercoledì 26 Gennaio alle ore 17:00 e avrà la durata di un’ora.
Per partecipare alla presentazione è necessaria la prenotazione.

Per info e prenotazioni:
070-4515177
389.00.41.967
info@pilatescagliari.it

Solstizio d’Inverno: Yin Yoga e Meditazione per i Sette Chakra

Venerdì 21 Dicembre

dalle ore 18.00

presso lo Studio di Via De Magistris 29

Solstizio d’Inverno:

Yin Yoga e Meditazione per i Sette Chakra

Il Solstizio d’Inverno ha un significato particolare, quasi magico. ✨
Il Sole raggiunge la massima distanza dalla Terra e l’oscurità prevale sulla luce. Ma dalle tenebre della notte più lunga dell’anno un Sole nuovo, il “sol invictus”, ritorna vitale e “invincibile”. ☀
Subito dopo il solstizio, la luce del giorno torna gradualmente ad aumentare e il buio della notte a ridursi fino al solstizio d’estate.

Per celebrare l’energia del Sole che rinasce, abbiamo pensato di proporvi Venerdì 21 Dicembre una lezione di Yin Yoga molto speciale in cui ci concentreremo sui 7 Chakra. 🤩

La parola sanscrita Chakra viene generalmente tradotta con “ruota” o disco. Nello yoga, nella meditazione, questo termine si riferisce a “ruote”, centri energetici che attraversano il nostro corpo. 🌈

Ci sono sette chakra principali, allineati lungo la nostra colonna, che partono dal coccige fino alla sommità della testa.
Ogni Chakra corrisponde ad una ghiandola del corpo fisico, irradiano un colore e una specifica energia.
Ogni Chakra si riferisce a specifici aspetti spirituali, emozionali, psicologici e fisici del nostro essere, quindi il blocco o il malfunzionamento dei chakra possono portare disturbi fisici, psicologici ed emotivi.

La consapevolezza e l’equilibrio di questi centri energetici può portare d’altra parte al benessere e a un buono stato di salute.
Questa è una delle ragioni per cui si praticano le asana: per stimolare ed equilibrare i chakra e l’energia nel corpo. 🧘‍♀🤸‍♀

❤ Root Chakra / Muladhara: colore rosso, sicurezza, sopravvivenza, comunità e famiglia
🧡 Chakra sacro / Svadhisthana: colore arancione, creatività, sessualità, relazioni
💛 Chakra Navale / Manipura: colore giallo, autostima, sicurezza, individualità
💚 Chakra del cuore / Anahata: colore verde, amore, gioia, cura, unità, accettazione
💙 Chakra della gola / Visuddha: colore blu, verità, comunicazione chiara, integrità
💙 Chakra del terzo occhio / Ajna: colore indaco, saggezza, intuizione, guida
💜 Chakra della Corona / Sahasrara: colore viola, connessione divina, spiritualità, unione con tutti

Per info e prenotazioni:
☎ 070.33.25.650
📞 333.35.73.921

Yoga per il Natale Interiore

Sabato 22 Dicembre

dalle ore 11.00

presso lo Studio di Via Scano 9

Yoga per il Natale Interiore:

Guida alla propria trasformazione

Conoscete il significato esoterico del Natale?

Lo Studio PPM di via Scano vi propone per Sabato 22 Dicembre un incontro in cui, utilizzando la simbologia del Natale, si approfondiranno le asana, le sequenze e gli esercizi di pranayama (respirazione) più adatti al Solstizio d’Inverno e al periodo natalizio.

In questo periodo infatti ogni individuo sono in atto delle trasformazioni fisiche, emotive e mentali, talvolta anche importanti. Questi cambiamenti accadono in modo più incisivo nel nostro mondo interno e il loro scopo è di creare nuova coscienza e un nuovo tipo di consapevolezza.

Vi aspettiamo Sabato 22 Dicembre a partire dalle ore 11:00 presso lo Studio PPM di via Scano 9.

Il Seminario verterà sia su una introduzione teorica ma sopratutto sulla pratica; la sua durata sarà di circa un’ora e mezzo (massimo due).

Per avere maggiori info, per la prenotazione e per conoscere i costi contattateci ai seguenti recapiti:
☎ 070.45.15.177
📞 389.00.41.967

Festival di Scirarindi 2018

Studio Postural Pilates PPM

al Festival di Scirarindi

Anche quest’anno saremo presenti al Festival di Scirarindi! Come sempre potrete trovare il nostro Stand nel Padiglione B, nella sezione dedicata alla Salute e al Benessere.

Ecco un breve assaggio di quello che proporremo 

Presso il nostro Stand:

Avrete la possibilità di avere consulenze naturopatiche gratuite, di effettuare trattamenti thai e di riflessologia plantare o delle lezioni dimostrative di Pilates con i piccoli attrezzi.

Presso il Padiglione Superiore:

Sabato 1 Dicembre Domenica 2 Dicembre
h 12:00 Pilates Matwork h 10:00 Yoga Pilates
h 14:00 Pilates Matwork h 18:00 Yoga
h 18:00 Yoga Dinamico

Vi aspettiamo numerosi per sostenere la Sardegna che cambia! 🙏🏼

Settimana dell’Alimentazione

Dal 16 al 19 Ottobre

Settimana dell’Alimentazione

In occasione della Settimana dell’Alimentazione, che trova il suo culmine nella giornata di Martedì 16 Ottobre con la Giornata Internazionale dell’Alimentazione, lo Studio PPM offre consulenze complete (con consigli alimentari, ma non solo) con la nostra Operatrice olistica e Naturopata Elisa Orrù al costo promozionale di 10 euro.

Mangiare consapevolmente significa aver innanzitutto maggior benessere generale, maggiori energie, effettuare una massiccia prevenzione contro un numero innumerevole di patologie, ma significa anche aver maggior coscienza dell’ambiente che ci circonda e combatterne un inquinamento purtroppo sempre in maggiore crescita.

Le giornate dal 16 al 19 Ottobre saranno interamente dedicate al perseguimento del vostro benessere!

Chiunque aderisca all’iniziativa avrà inoltre uno sconto pari al 20% su un primo trattamento (shiatsu, thai, di riflessologia plantare,ecc) a scelta.

Prenota la tua consulenza presso una delle nostre sedi e approfitta della promozione sui nostri trattamenti.

Disponibilità Studio via Scano 9
Martedì: mattino e pomeriggio
Mercoledì: pomeriggio
Giovedì: pomeriggio
Venerdì: tardo pomeriggio

Disponibilità Studio via De Magistris 29
Mercoledì: mattino
Giovedì: mattino
Venerdì: pomeriggio

Per info e prenotazioni:

Segreteria via Scano Segreteria via De Magistris
070-4515177 070-3325650
389.00.41.967 333.35.73.921
scano@pilatescagliari.it demagistris@pilatescagliari.it

Alimentazione e Pilates

Un corretto stile alimentare dovrebbe essere prerogativa di tutte quelle persone che vogliono mantenersi in salute e non solo di chi desidera perdere peso.
Spesso si fa l’errore di considerare la dieta come la privazione dei piaceri della tavola, ma in realtà il termine “dieta” sta a significare nutrirsi nel modo giusto e nelle giuste quantità, soddisfacendo le richieste metaboliche dell’organismo e sfruttando al massimo le proprietà nutrizionali dei cibi.
Ciò però non vuol dire affatto rinunciare al gusto e alla buona tavola.

Di questi tempi in cui si dibatte tanto di alimentazione è fondamentale saper dirigere le proprie scelte verso modelli alimentari consapevoli facendo affidamento, se necessario, ad esperti nel settore per nutrirsi nel modo più corretto e bilanciato.
Il nostro organismo è come una macchina che necessita di costante carburante per svolgere le sue funzioni al meglio.

Per questo, a prescindere dal modello alimentare a cui ci si affida, è bene rispettare alcune regole.

Ripartire i nutrienti in cinque pasti al giorno (colazione, spuntino, pranzo, spuntino, cena) proprio per fornire costante carburante al metabolismo, un termine con il quale si indica il complesso di reazioni che avvengono nel nostro organismo per mantenerne in vita tutti gli apparati che lo costituiscono.
Spesso l’errore di chi vuole dimagrire è proprio quello di saltare i pasti pensando così di introdurre una minore quantità di calorie, ma questi stratagemmi vanno ad inceppare la nostra macchina metabolica sortendo l’effetto opposto!

Mangiare grandi quantità di frutta e verdura: numerosi studi hanno messo in evidenza quanto questi alimenti siano degli alleati contro diversi tipi di malattie tra cui quelle cardiovascolari o i tumori, solo per citarne alcune.

Limitare l’assunzione degli zuccheri, non solo per evitare malattie quali il diabete, ma perché questi vanno a costituire il terreno di crescita di diversi tipi di tumore o creano condizioni favorevoli all’innescarsi delle malattie autoimmuni.

Limitare l’uso di sale, soprattutto per contrastare l’ipertensione arteriosa associata a diverse patologie cardio vascolari.

Limitare l’assunzione di grassi saturi prediligendo quelli polinsaturi contenuti ad esempio nelle noci e nell’olio extra vergine di oliva.

Bere almeno due litri di acqua al giorno per mantenere la giusta idratazione corporea e contrastare la ritenzione idrica.

Ricorda: Al mantenimento di un buon equilibrio psicofisico concorrrono diversi fattori tra cui uno stile di vita sano, una corretta alimentazione e la pratica di un’attività fisica regolare.


Cosa mangiare prima di una lezione di Pilates

A livello metabolico il pilates agisce come una sorta di acceleratore, grazie all’attenzione sulla respirazione e alla precisa e controllata esecuzione degli esercizi che lo caratterizzano.
Seppur non inquadrandosi come una disciplina dimagrante poiché non aerobica, questo metodo rende più efficiente e veloce il metabolismo, tonifica la muscolatura e rende più armoniosa la figura.
Ecco perché diverse persone, pur non seguendo una dieta particolare, scoprono di aver perso peso dopo alcuni mesi che praticano la disciplina.

Prima di una lezione di pilates, soprattutto se questa si svolge all’ora di pranzo, è bene mangiare qualcosa di leggero almeno un’ora e mezza prima, ad esempio una merenda come uno yogurt e della frutta secca, o frutta secca e frutta fresca, rappresentano un’ottima fonte di energia per l’organismo.
Successivamente è consigliabile non saltare il pranzo per evitare di arrivare troppo affamati al pasto successivo.

Stesso discorso se la lezione si svolge la sera, non saltare mai lo spuntino ma mangiare sempre qualcosa di leggero prima per arrivare alla cena con il giusto grado di appetito, evitando in questo modo di abbuffarsi.

Seguendo questi piccoli accorgimenti sarà più facile seguire la lezione di pilates con la giusta concentrazione traendo grandi benefici sia a livello fisico che mentale.

I benefici del Pilates sui Grandi macchinari

Quando durante la prima guerra mondiale Joseph Pilates, trasferitosi in Inghilterra, fu internato in un campo di concentramento a causa della sua nazionalità tedesca, probabilmente non immaginava il successo che avrebbe raggiunto di lì a qualche tempo dopo.

Joseph iniziò ad addestrare i prigionieri di guerra con lezioni di lotta e difesa personale, in modo da migliorarne la salute psico-fisica, attraverso una serie di esercizi pensati per essere eseguiti in uno spazio limitato.

Iniziò a prendere forma il suo metodo definito in un primo momento Contrology (l’arte del controllo).

Successivamente venne trasferito in un altro campo dove lavorò come barelliere in un ospedale e quindi ebbe a che fare con i feriti di guerra.
Visto che a causa del loro stato molti di questi non potevano alzarsi dal letto, Joseph costruì un sistema di molle sulle barelle dei pazienti, i quali potevano così allenarsi anche da sdraiati.

Grazie a questi nuovi esercizi nessuno degli infermi morì nell’epidemia influenzale che nel 1918 decimò circa 200.000 inglesi.

Finita la guerra ritornò in Germania dove svolse numerosi impieghi e si dedicò anche alla riabilitazione di reduci di guerra per i quali installò delle corde alle estremità del letto in modo da fissare le estremità e successivamente aggiunse delle carrucole; nacquero così due grandi macchine da allenamento Pilates: il reformer e il cadillac.

Questi due grandi macchinari vengono tuttora utilizzati nelle lezioni personal e di mini gruppo. È proprio con questi attrezzi che nasce e prende piede il metodo pilates, il quale verrà poi integrato anche nel lavoro a corpo libero (matwork).


Quali vantaggi e benefici offrono il reformer e la cadillac?
Davvero tanti e, se abbinati al lavoro a corpo libero, innumerevoli!

Innanzitutto consentono a chiunque di potersi allenare grazie alla loro fattura confortevole e al lettino rialzato da terra.

Permettono un lavoro muscolare ottimale bilanciato e in scarico della colonna vertebrale.

Aiutano a riorganizzare la postura e ad isolare i gruppi muscolari di interesse evitando il sovraccarico di quelli non coinvolti.

Il lavoro sulle macchine produce distensione mentale, aiuta nel mantenere la concentrazione sempre alta perché l’allievo deve gestire non solo l’esercizio ma anche il macchinario.

Sui macchinari si possono sperimentare diverse posizioni per un lavoro muscolare completo, diversificato e divertente! Reformer e Cadillac sono fondamentali anche nel recupero post fisioterapico di caviglia, ginocchia, anche e spalle.


Qui sotto riportiamo alcuni esempi di esercizi che si possono svolgere con queste meravigliose macchine.

  

    

Open Day Olistico presso lo Studio via De Magistris 29

Sabato 7 Aprile

dalle ore 9.30

Open Day Olistico

presso lo Studio di via De Magistris 29

Sabato 7 Aprile vi aspettiamo numerosissimi per il nostro Open Day Olistico, per una giornata speciale dedicata al benessere con le nostre discipline ed i nostri trattamenti!

Una giornata ricca di novità che non vediamo l’ora di condividere con voi!


Ore 9:30 Incontro con la Naturopatia a cura della Dott.ssa Elisa Orrù
Verranno affrontate tematiche quali alimentazione naturale, fitoterapia, floriterapia, ecc. Su prenotazione sarà inoltre possibile ricevere un consulto o un trattamento prova.
Ore 11:30  Pilates Ballet 
La consapevolezza del proprio corpo e dell’uso che se ne fa, migliorando la propriocettività ovvero la capacità di sentire, e non solo di vedere davanti ad uno specchio, il proprio movimento e la postura; migliorando la sensibilità verso il proprio corpo permette una migliore gestione muscolare, con una riduzione degli infortuni e dei dolori.
Ore 11:30  Tris Reformer – Pilates con i grandi macchinari Reformer 
Il Pilates svolto grazie all’ausilio dei grandi macchinari utili ed indicati sopratutto se ci si avvicina alla disciplina per la prima volta e se si presentano delle disarmonie posturali di vario genere.
Ore 12:00  Yoga Pilates 
Il connubio perfetto fra due fantastiche discipline: grazie allo Yoga mira a far ottenere benefici mentali e fisici e con il Pilates insegna ad assumere una corretta postura e a dare maggiore armonia e fluidità ai movimenti con il conseguente aumento della forza e del tono muscolare, miglioramento del respiro e della circolazione sanguigna.
Ore 15:30  Yoga in gravidanza 
Corso indicato alle mamme che si trovino almeno al quarto mesemdi gravidanza; venite a scoprire tutti i benefici che un corso di Yoga può fornire durante la gravidanza ma anche nel post parto!
Ore 16:30  Tris Reformer 
Ore 17:00  Pilates Matwork – a corpo libero con i piccoli attrezzi
Il Pilates svolto su tappetino grazie all’ausilio di props quali fisioball, ring, shapeband, ecc. volto alla tonificazione muscolare e alla correzione posturale.
Sarà altresì possibile prenotarsi per ricevere un trattamento o un massaggio prova a vostra scelta: shiatsu, thai, decontratturante, di riflessologia plantare, reiki, emo-linfatico, ecc.

Per poter partecipare alle attività e/o trattamenti è obbligatoria la prenotazione.

Non sai quale sia la disciplina a te più adatta? Non preoccuparti!
Contattaci e sapremo indicarti il corso più indicato!


Per info e prenotazioni:

389.00.41.967
070-4515177
333.35.73.921
070-3325650
demagistris@pilatescagliari.it

Lezioni e trattamenti promozionali per la Festa della Donna

Giovedì 8 Marzo

dalle ore 10.00

Lezioni e trattamenti promozionali

per la Festa della Donna

 

 “Essere donna è così affascinante.
È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai.”
Per noi siete importanti!
 
Ecco perché abbiamo deciso, in occasione del 8 Marzo, di festeggiare insieme a Voi regalandovi delle lezioni di Yoga e Pilates. Quale miglior modo di festeggiare se non quello di regalarsi del sano e meritato relax, prestando attenzione al proprio fisico e alla propria mente?
 
Venite a scoprire le attività totalmente gratuite che abbiamo pensato per voi!
 
Giovedì 8 Marzo SEDE VIA DE MAGISTRIS 29 Ore 10:00 – lezione Pilates Matwork (max 10 persone) 1 h Ore 13:30 – lezione Pilates Matwork (max 10 persone) 1h
 
SEDE VIA SCANO 9 Ore 13:30 – Yoga Dinamico (max 10 persone) 1h 15 min
 
Volete farvi coccolare un po’? Nessun problema! Abbiamo pensato anche a questo 😉 Solo per Giovedì 8 Marzo i trattamenti Thai, emo-linfatici, decontratturanti e di riflessologia plantare verranno effettuati allo speciale costo di 25 euro!
 
Che aspetti? Prenota subito la tua lezione e il tuo trattamento per una Festa della Donna all’insegna del benessere!
 
N.B. L’offerta è riservata alle sole donne nell’unica giornata di giovedì 8 Marzo. Per poter partecipare alla promozione è obbligatoria la prenotazione in Segreteria. Possono partecipare tutte le donne di qualsiasi età (comprese le socie regolarmente iscritte).
 
Vi aspettiamo numerose!!
   
Per info e prenotazioni:
SEGRETERIA VIA DE MAGISTRIS 070-3325650 333.35.73.921 demagistris@pilatescagliari.it SEGRETERIA VIA SCANO 9 070-4515177 389.00.41.967 scano@pilatescagliari.it

Il respiro, fonte di vita e energia

Tutti noi conosciamo l’importanza fondamentale della respirazione.

Ma quanto conosciamo la nostra respirazione?

Come funziona nel concreto l’atto respiratorio?

Per conoscere meglio la respirazione è doveroso iniziare un percorso che, partendo dall’osservazione del proprio modo di respirare, porta alla consapevolezza del proprio respiro per migliorarlo attraverso semplici esercizi.

In un minuto respiriamo circa 15 volte, in un’ora circa 900 e in un giorno circa 21.600 volte.

Secondo la tradizione Yoga, a un uomo sano sono donati 800 milioni di respiri, per vivere 100 anni.

Sprecando i nostri respiri non faremmo altro che accorciare la durata della nostra vita.

Il primo passo è osservare la propria respirazione..

Se prestiamo davvero attenzione, quando respiriamo, coinvolgiamo diversi organi.

Purtroppo spesso, di questi, prendiamo reale consapevolezza solo quando il loro funzionamento ne è intaccato: prendiamo ad esempio un raffreddore, basta avere il naso chiuso per accrgerci della sua fondamentale importanza!

Attraverso la respirazione apportiamo ossigeno al nostro corpo ed espelliamo le sostanze tossiche accumulate.

Sia il corpo che la mente, per funzionare correttamente, hanno bisogno del giusto apporto di ossigeno.

L’ossigeno tuttavia non può essere immagazzinato: per questo dobbiamo “rifornirci” in maniera regolare

e per far ciò dobbiamo imparare a respirare bene.

Purtroppo la maggior parte di noi utilizza solo un terzo delle proprie capacità respiratorie.

Cosa ci impedisce di respirare bene?

Se respirassimo in maniera corretta, saremmo tutti più sani, più energici e anche più sereni.

Difatti, fatta eccezione per tutti quei casi in cui la respirazione corretta sia impedita da un danno fisico o meccanico, respirare in maniera errata è direttamente correlato alla nostra psiche.

Riflettiamoci un attimo..quante volte abbiamo utilizzato frasi come “tirare un sospiro di sollievo”, “respirare a pieni polmoni”, “sentirsi soffocare” o “restare col fiato sospeso”?

Sono tutti frasi che non ci riportano a duna situazione “fisica” ma al nostro stato d’animo.

Come respirare correttamente

Una corretta respirazione utilizza i polmoni nella loro interezza.

Al giorno d’oggi invece, molto spesso, utilizziamo un’unica parte polmonare: quella alta.

Lasciando inutilizzata la parte più bassa del polmone non facciamo altro che ridurre la ventilazione e, di conseguenza, l’ossigenazione del sangue e di tutto il corpo.

Il principale colpevole di ciò è lo stress.

Vi è mai capitato di osservare un bimbo mentre respira? Non essendo ancora vittima dello stress e della frenesia utilizza esattamente la respirazione che anche ogni adulto dovrebbe detenere!

Respirazione consapevole: dirigere il respiro

Il flusso del respiro viene guidato nel corpo, iniziando con una respirazione lenta o veloce, e concentrandosi poi sul processo di inspirazione e di espirazione.

Il controllo non è mai forzato: è l’intenzione che avvia il movimento e la respirazione si fa naturale. Il metodo iniziale consiste nel divenire consapevoli della respirazione contando il numero di inspirazioni e di espirazioni mentre il processo è in atto.

In genere si ricorre a questa tecnica per arrestare il flusso selvaggio dei pensieri o per allontanare la mente dagli avvenimenti dalla realtà esterna.

La forma più perfezionata di controllo del respiro è lasciare che l’intenzione guidi la respirazioneconosciuto come.

Quando la mente è svuotata dai pensieri, la vera intenzione emerge.

Una volta che l’intenzione si è raggiunta, il controllo cosciente scompare e il movimento della respirazione segue i canali aperti del sistema circolatorio e scorre naturalmente nel corpo.

S.O.S : Discipline che ci aiutano nella respirazione

Lo yoga ed il Pilates, oltre ad aiutarci dal punto di vista fisico a livello scheletrico e muscolare, hanno un’importanza fondamentale anche nella respirazione.

La respirazione Pranayama dello yoga è di grande beneficio generale.

Il sangue viene reso più ricco di ossigeno, non tanto nel momento preciso dell’applicazione della tecnica, quanto durante tutta la giornata, poiché la respirazione normale viene stimolata e resa più proficua per un periodo di circa 24 ore.

Il sangue risulta migliorato in qualità e quantità, nutre più adeguatamente l’intero organismo, specialmente il cervello, la spina dorsale, nervi relativi e quelli spinali, con notevole vantaggio di tutto il corpo che viene mantenuto sano, forte e giovane.

L’eccezionale influenza della respirazione yoga sul sistema nervoso ed endocrino – le respirazioni lente e profonde è noto hanno un effetto sedativo – creano l’armonia necessaria alla salute.

È stato osservato che più le respirazioni controllate sono lente e più facilitano l’acume, la visione e la creazione della mente ed eliminano con la pratica la tendenza all’agitazione psichica.

“Per respirare correttamente si deve inspirare ed espirare completamente, cercando sempre con forza di spremere ogni atomo di aria impura dai polmoni, proprio come si farebbe strizzando ogni goccia di acqua da un panno bagnato.”

Questo sosteneva Joseph H. Pilates, ideatore dell’omonima disciplina.

Il Pilates dimostra come la respirazione coinvolga i polmoni, il diaframma e la gabbia toracica portando a sviluppare pienamente i muscoli che aiutano ad espandere la cassa toracica.

La respirazione deve essere correttamente coordinata con i movimenti che si compiono ed è per questo che ogni esercizio del metodo Pilates è accompagnato da istruzioni per una corretta respirazione, ci si muove durante l’espirazione, favorendo la fluidità dei gesti, che non devono mai essere eseguiti in maniera affrettata.

PPM

PPM CAGLIARI

Via De Magistris 29, Cagliari

Tel e Cell

070.33.25.650 | 333.35.73.921

Mail

demagistris@pilatescagliari.it
PPM

PPM CAGLIARI

Via Scano 9, Cagliari

Tel e Cell

070.45.15.177 | 389.00.41.967

Mail

scano@pilatescagliari.it