• prova_slide2
  • prova_slide2

Ci sarà un perchè se pratico il Pilates. Anzi, più di uno!

Mi sono iscritta per il quarto anno consecutivo. Ci sarà un perchè! anzi, più di uno: Perchè non ho più quel fastidioso mal di schiena da scrivania Perchè dopo la lezione di Pilates matwork mi sento bene, con quella stanchezza buona che è anche relax mentale Perchè il lavoro con Barbara mi ha aiutato veramente a superare contratture fisiche e psichiche Perchè non mi annoio mai, anzi mi diverto proprio Perchè sento che è la “ginnastica” giusta per me, per motivi fisici e anagrafici Perchè anche se a volte sono stanca non mi viene mai la voglia di “bruciare” la lezione … bastano ? perchè ne avrei altri! Paola

Pratico il Pilates da anni, non ricordo più cosa sia il mal di schiena

Ciao, sono Giusi, volevo solo dire che da quando pratico il pilates (ormai parecchi anni) non so più cosa sia il mal di schiena di cui soffrivo frequentemente, a volte con dolore così intenso da rendermi faticoso anche camminare. Con la pratica costante del pilates non ho più avuto episodi di dolore forte, e se qualche volta arriva un po’ di indolenzimento, passa nel giro di una giornata.
Inoltre, le ore di pilates, anche se gli esercizi sono talvolta impegnativi, sono per me ore di piacevole relax, in cui entro in contatto con il mio corpo e dimentico i problemi.
Un caro saluto a tutti
Giusi Meloni

Pilates in gravidanza, provare per credere. Parola di Tiziana

Sono una mamma che segue il corso di pilates in gravidanza con Barbara, è già il secondo corso che seguo perchè sono alla seconda gravidanza.
Avrei voluto tanto condividere l’esperienza già dal primo pupo perchè per la prima volta nella mia vita ho constatato quanto possa essere stato un vero e proprio miracolo di vita e visto che ora ne ho avuto l’occasione..eccomi quà.
Possono sembrare parole troppo importanti ma spero che vengano ricevute con tutta la serietà e la profondità con cui le sto scrivendo.
Quando aspettavo il primo pupo frequentavo pilates già da qualche mese perchè avevo grossi problemi ad una gamba che non riuscivo a risolvere da diversi anni, la difficoltà era tale che ero rassegnata ad adattarmi a vivere al 50% ma come ho iniziato il corso è cambiato radicalmente tutto, sia fisicamente che emozionalmente ho avuto subito la percezione che potevo riprendere quel 50% di me stessa che non avevo più.
La conferma ulteriore è arrivata come sono passata al corso in gravidanza con Barbara, non solo ho ripreso totalmente forma, in più il miracolo di cui ho parlato è quello che riguarda esserlo stata in un momento così speciale e delicato..con il pupo.
In certi momenti, nessuno sa mai bene cosa si debba affrontare, cosa vogliano dire o quanto si riesca a realizzare fino in fondo la cosa, chi ha fede potrebbe considerare innanzituttto che la grazia più grande possa essere riuscire a star bene di base al punto, da potersi permettere di fare un corso del genere ma se sono qui ora a condividere la mia esperienza è perchè grazie anche al secondo pupo ho vissuto anche momenti di difficoltà.
Grazie a Barbara sono tornata in forma non soltanto come mai lo sono stata, in più ho ripreso la forma nell’ unico periodo in cui ogni parte di te dovrebbe farsi sentire in modo problematico sia a livello fisico che psicologico per i conseguenti cambiamenti fisici che ne seguono.
La gamba, anche se non voglio dirlo troppo a voce alta, per ora non si fa più sentire e io e il pupo siamo riusciti a sfruttare a pieno le giornate presenti a noi stessi in tutto e per tutto.
So bene che in certi momenti è più che normale doversi per forza abbandonare al sostegno altrui ma grazie al corso siamo riusciti a essere in gamba impensabilmente fino alla settimana prima del parto.
Avrei voluto descrivere in modo un pò più approfondito i benefici fisici che ogni lezione lasciava e lascia tutt’ora descrivendo come potevo il corso ma anche in questo caso o sopratutto in questo caso non c’è modo migliore che poterle provare per credere, io ero anni luce dal poterlo immaginare ma la vita non è questo? non è scoprire l inimmaginabile e fare quello che non ti aspetteresti mai? credo che le soddisfazioni migliori arrivino così.
Per rendere un po’ di più l idea posso solo dire che in ogni lezione ogni esercizio riusciva e riesce a ridare forma a ogni singolo muscolo che in quel momento può essere coinvolto in uno stress maggiore o crearti malessere e tutt’ora capita quello che mi ha dato e mi da la conferma di tutto quello che ho esternato finora e cioè che spesso ti ritrovi ad andare a lezione con la giornata addosso, piena di acciacchi o divorata dalla spossatezza e ti accorgi che sono proprio quelli i giorni migliori in cui constati che pur ritrovandoti a lavorare con impegno e sacrificio, tutto svanisce come esci da lezione, ritrovando leggerezza e sentendoti libera da ogni pesantezza e spossatezza fisica e mentale con cui sei entrata.
un bacio grande a tutte 😉
Tiziana

Il benessere ritrovato di Alessandra

All’inizio del 2014, a causa di un tumore maligno ho subito una mastectomia totale del seno sinistro e mi e’stato inserito un espansore per potermelo ricostruire in seguito. Piscologicamente devastata e con il dolore fisico ho sentito il bisogno di trovare un aiuto per cercare di allentare il dolore provocato dall’operazione e dall’espansore. Avevo i tendini del braccio sinistro tesi come corde di violino che mi provocavano dolore, non riuscivo ad allungarlo e avevo difficolta’ a chiudere bene la mano.

Volevo trovare un ambiente tranquillo e sereno e conoscendo lo Studio Postural Pilates decisi di prendere un appuntamento raccontare la mia esperienza e sapere se potevano aiutarmi. Mi presentai nello studio e oltre alla gentilezza della segretaria trovai Barbara istruttrice di pilates e yoga.

Lei mi ha fatto trovare la tranquillità che cercavo, mi ha seguito con dedizione, calma, preparazione. Ha saputo togliermi il dolore insegnandomi i movimenti lenti che occorrono per poter sentire il proprio corpo per ascoltarlo e capirlo,e con la respirazione profonda a calmarmi e rilassarmi.

Devo dire grazie a Barbara e al metodo pilates se ora non ricordo più dolore del braccio e se i dottori mi hanno fatto i complimenti per come con il pilates siamo riuscite a lavorare (senza pesi) la muscolatura che regge l’espansore.

Ora sono stata messa in lista d’attesa per la seconda operazione che rimuoverà l’espansore, nell’attesa io continuo la mia attività con Barbara che oltre al braccio, mi ha reso tonico anche il resto del corpo, e per una donna che subisce una mastectomia e non riesce a guardarsi allo specchio è una grande conquista!

Alessandra
PPM

PPM CAGLIARI

Via De Magistris 29, Cagliari

Tel e Cell

070.33.25.650 | 333.35.73.921

Mail

info@pilatescagliari.it
PPM

PPM CAGLIARI

Via Scano 9, Cagliari

Tel e Cell

070.45.15.177 | 389.00.41.967

Mail

info@pilatescagliari.it
ИТ новости