• prova_slide2
  • prova_slide2

Posts Taggati ‘alimentazione’

Cibi Detox

È estate! È iniziato il caldo, la pressione si abbassa, i gusti alimentari stanno cambiando, basta con zuppe e cose calde, è tempo di piatti freschi e colorati, possibilmente crudi o che richiedano la minor cottura possibile.

La nostra routine cambia, abbiamo bisogno di sentirci energici e vitali, depurati e sgonfi. Se avete già provato il ciclo disintossicante di cui parlo QUI, perché non continuare in questa direzione?

Uniamo allora l’utile al dilettevole e per dare una bella sferzata di energia alla nostra dieta, in questo articolo vedremo 15 alimenti con proprietà disintossicanti.

Scopriremo ad uno ad uno questi cibi fantastici da inserire nella vostra dieta per rendere ogni pasto colorato, sano e fantasioso.

I benefici maggiori inizieremo a sentirli dall’interno, ripulendo il tratto gastrointestinale, favorendo la circolazione linfatica e ringiovanendoci con una bella azione antiossidante. All’esterno vedremo diminuire la circonferenza di cosce e girovita, mentre la pelle diventerà più elastica e luminosa!

 

15 Cibi purificanti e rigeneranti per un’estate da sogno

  1. Acqua

La regina, importante per la vita sulla Terra come il Sole, l’acqua è ciò di cui siamo fatti all’80%. Se riusciamo a vedere la differenza tra le acque di un piccolo stagno e quelle di un bel fiume di montagna, sappiamo quanto sia importante idratare il nostro organismo quotidianamente, stimolando la diuresi, il drenaggio dei liquidi e il corretto funzionamento dei reni. Bevete almeno 1,5-2 litri di acqua al dì.


  1. Limoni

In questi anni c’è stato un boom nell’utilizzo di questo meraviglioso agrume davvero efficace per ripulire l’organismo. Oltre ad essere ricchi di vitamina C, i limoni essendo alcalini, sono utilissimi per riequilibrare l’acidità dello stomaco. La dieta più famosa è quella dell’Acqua e Limone. Posso affermare, per esperienza personale, che è un’abitudine incredibilmente sana e i risultati arrivano davvero. Se soffrite di reflusso, acidità di stomaco, stitichezza, o pelle impura, bere una tazza di acqua tiepida e limone la mattina a stomaco vuoto, può davvero aiutarvi. Scegliete prodotti biologici e potrete consumare anche la buccia, ottima per la preparazione di carni bianche e pesce, ricca di oli essenziali e quindi incredibilmente profumata.


  1. Tè bianco o verde

Il tè verde è un ottimo alleato per accelerare il metabolismo e favorire il drenaggio dei liquidi, ma il tè bianco non è da meno. In fatto di depurazione questo tè è il migliore. Si tratta dei germogli essiccati al sole della pianta del tè. In questo modo non si perdono le proprietà antiossidanti e soprattutto la sua capacità di tenere basso il colesterolo.

 
  1. Erbe

Godetevi l’esperienza di entrare in un’erboristeria, tra i mille profumi balsamici, oli e incensi. Chiedete del tarassaco, dell’ortica o della bardana. Queste erbe hanno incredibili proprietà rimineralizzanti e disintossicanti. Il tarassaco in particolare agisce sul fegato, alleggerendolo; stimola la diuresi e aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso. È una bomba di antiossidanti: zinco, ferro, potassio e vitamine A, C e D.


  1. Crescione

Da non confondere con la crescenza, questa pianta è nota fin dall’antichità per le sue tante proprietà. Ricco di vitamine (C, B2, PP ed E) e sali minerali (ferro, fosforo, manganese, zinco, rame, iodio e calcio) è un importantissimo alleato per disintossicarsi, soprattutto a livello polmonare. Ha anche preziose proprietà digestive e diuretiche.

Ultimamente è molto usato negli smooties di frutta e verdura. È ora di far entrare questo antibiotico naturale nelle vostre cucine!


  1. Spezie

Coloratissime e profumate, le spezie hanno il merito di aiutarci ad eliminare il sale in eccesso dalla preparazione dei nostri piatti. Sono tantissime, facili da inserire in tutte le ricette, dolci o salate, e hanno tante proprietà, come la curcuma e lo zenzero, per fare un piccolo esempio. Rispettivamente provenienti dalla tradizione medica ayurveda indiana e quella cinese, queste due radici sono due potentissimi antinfiammatori e favoriscono la digestione.


  1. Aglio

Spesso snobbato per l’inconciliabilità del suo utilizzo con una ridente vita sociale, l’aglio è tra gli antisettici naturali più potenti. Aiuta a depurare il sangue, mantiene basso il livello del colesterolo e regola la pressione sanguigna.

Volete la dritta definitiva? Per consumarlo intero e godere di tutte le sue proprietà senza doverne subire le conseguenze olfattive… Mangiate quello sott’olio. Provare per credere. Attenzione: crea dipendenza!


  1. Cipolla

La regina della cucina, la cipolla! Buona cotta, buona cruda, Buona per la salute. Facciamo una rapida carrellata delle sue proprietà: è ricca di sali minerali, vitamine e oligoelementi; è efficace per liberare i bronchi; è antinfiammatoria, antibatterica e digestiva; contrasta l’innalzamento della glicemia; fluidifica il sangue; è un ottimo rimedio contro la cistite; riduce il colesterolo. E, ultimo ma non meno importante, l’alto contenuto d’acqua favorisce la diuresi e l’eliminazione delle scorie, combattendo così la ritenzione idrica!

Provatela cruda nelle insalate, marinata con del pesce, centrifugata con foglie verdi di sedano e mezza zucchina cruda.


  1. Verdure a foglia verde

L’insalatona è protagonista dei pranzi di un’altissima percentuale di uomini e donne, in estate, con il caldo, diventa davvero una benedizione. Allora gioiamo del fatto che insalata, sedano, spinaci, cicoria, broccoli e cavolo sono tutte verdure ricche di clorofilla e disintossicano dai metalli pesanti, dagli inquinanti e dalle tossine. Sono fibre, e al loro passaggio nell’intestino lo ripuliscono e lo idratano favorendone la regolarità. Se non bastasse, sono ricche di vitamine, calcio e betacarotene per un’abbronzatura perfetta.


  1. Semi di lino

Questi piccolissimi semini, utilizzabili in frullati e insalate, sempre a crudo, sono ricchi di omega3 e contengono tantissime fibre. Se volete un effetto liberatorio del tratto gastrointestinale vi consiglio di lasciarli a mollo in un bel bicchierone di acqua tutta la notte. Otterrete una specie di mucillagine o gel, non proprio piacevole da ingoiare, ma incredibile per l’intestino. La mattina mescolate e bevete tutto a stomaco vuoto. Evitate sempre di cucinare i semi.


  1. Avocado

Una delle star dell’attuale cucina mondiale, l’avocado fa impazzire un po’ tutti. Per fortuna possiamo dire che non è solo buono, ma anche incredibilmente prezioso per la nostra salute. Il primo grande beneficiario delle sue proprietà è il cuore: ricco di omega3, questo frutto cremoso combatte il colesterolo cattivo e i trigliceridi. Per quanto sia molto calorico rispetto a qualsiasi altro frutto, non fa ingrassare, perché da velocemente senso di sazietà. Inoltre nutre la pelle, cosa non da poco in estate, quando la pelle deve rigenerarsi. Una porzione di avocado vi assicura l’apporto di vitamine quali A, B, C, D, E e K, fibre, potassio e ferro.


  1. Papaya e Ananas

Due frutti decisamente esotici, l’occasione giusta per dare un tocco nuovo alle vostre macedonie. La papaya e l’ananas, come molti frutti tropicali, contengono una quantità incredibile di vitamina C, ma anche A, E, K; acido folico, magnesio, potassio, rame, acido pantotenico e flavonoidi. In più stimolano gli enzimi responsabili della digestione.


  1. Pompelmo Rosa

Questo bel frutto, meno amaro del fratello giallo, è ricco di licopene, un potente antiossidante. Grazie all’alta percentuale di vitamina C in esso contenuta, rafforza il sistema immunitario. È diuretico e drenante, previene i calcoli renali. In una dieta è ottimo perché smorza la fame, riduce il colesterolo e i trigliceridi ematici. Inoltre depura il fegato, le sue fibre aiutano la digestione e cosa importantissima, protegge la mucosa del colon. Insomma, un frutto incredibile! Se non siete sicuri di apprezzarne la nota amara, vi consiglio di usarlo come liquido nei frullati di frutta al posto di acqua o latte!


  1. Melograno

Sarà pronto a settembre ma siate pazienti! Questo particolarissimo frutto è ricchissimo di antiossidanti, vitamina C (parliamo del 20% del fabbisogno giornaliero di un adulto), vitamina K, vitamine del gruppo B, proteine e carboidrati. È ricco anche di potassio, che aiuta le funzioni cellulari, oltre che di minerali (ferro, calcio, magnesio, fosforo e in quantità ridotte di manganese e zinco). Tutti questi benefici li avete con un bassissimo apporto calorico.

La prima qualità in assoluto del melograno è di essere un antitumorale, grazie a tannini e polifenoli che aiutano a ridurre i radicali liberi. In più, le antocianine contenute nel suo succo, svolgono un’azione protettiva contro i danni da raggi UV.

È importante per ridurre i livelli di colesterolo e aiuta la digestione rinforzando la mucosa gastrica.

Ultima cosa: è un grande aiuto per le donne in menopausa, perché ne riduce i disagi. Grazie ai suoi fitoestrogeni è in grado di riequilibrare il sistema ormonale. Mica male!


  1. Mirtilli Neri

Ultimi di questa lista ma non meno importanti, i mirtilli neri contengono tannini, zuccheri, sali minerali, flavonoidi, vitamine A, C e B e soprattutto Mirtillina. Quest’ultima riduce la permeabilità dei capillari, rafforzando ed elasticizzando i vasi sanguigni. Integrandoli alla vostra dieta ridurrete i disturbi circolatori e la fragilità capillare. Questo implica una maggiore capacità drenante a livello periferico, quindi depurazione dei tessuti e senso di maggiore leggerezza alle gambe!  
Spero che questa lista vi dia buone idee per la vostra salute e per la vostra cucina. Ricordate sempre l’importanza di una dieta equilibrata e ricca che vi faccia sentire forti e amati.  

Buon appetito e Felice inizio d’Estate!

             

Super cibi anti-affaticamento

Crescono le giornate, si alzano le temperature, in lontananza vediamo già spiagge chiare ed acque cristalline, il vento ci porta alle orecchie un sussurro… “La prova costume…”. Presi dal panico ci iscriviamo in palestra o, se già seguiamo i nostri corsi preferiti, iniziamo diete. stanchezza primaverile2Paradossalmente il cambio di stagione, momento bellissimo che prelude l’estate, ci ostacola con la classica fiacca, portandoci via energie e voglia di fare.

 Quella che vi propongo oggi è una lista di super cibi che ci ridanno la carica necessaria per affrontare le sfide di ogni giorno.

 Ebbene si, una macchina senza carburante, o peggio ancora col carburante sbagliato, non va da nessuna parte, quindi la prima cosa da fare è rivedere le nostre abitudini alimentari.

La convinzione che per dimagrire si debba digiunare è medievale, nociva e spesso comporta snervanti effetti boomerang: un corpo privato del cibo tende ad immagazzinare tutto ciò che gli viene dato, si tratta di un semplice meccanismo di sopravvivenza. Fate capire al vostro organismo che è amato e ben nutrito e vi renderete conto che uno stile di vita sano non ha nulla a che vedere con il senso di privazione!

 

I pasti

breakfastPartiamo dalle basi, la saggezza popolare insegna: colazione da re, pranzo da principe, cena da povero.

Iniziate la giornata con la giusta carica, a colazione concedetevi quello che più vi piace e prendetevi il tempo di gustarvelo. A pranzo iniziate con qualcosa di crudo, per preparare lo stomaco, e assumete carboidrati, pasta, riso, farro, orzo e verdure. La cena è un pasto meritatissimo, vi accoglie al rientro a casa, prediligete proteine e verdure, meglio cotte. Andare a letto né troppo pieni né a stomaco vuoto, concilia un sonno di qualità, fondamentale per il recupero fisico.

È importante non arrivare ai pasti principali affamati, quindi a metà mattina e a metà pomeriggio concedetevi degli spuntini leggeri e adatti al tipo di attività che svolgete nella giornata. Inutile dire che il fabbisogno calorico giornaliero è soggettivo.

I super alimenti che ci ridanno l’energia!

  acqua

1)    L’acqua

Sembra strano trovarla nella lista degli alimenti ma è innegabile il ruolo fondamentale che l’acqua ha nella nostra dieta. Quando non beviamo il corpo si disidrata, il volume del sangue diminuisce, la pressione si abbassa e possono comparire nausea e mal di testa. Anche per combattere la ritenzione idrica e la pelle a buccia d’arancia è importante bere almeno 1,5/2lt d’acqua al giorno;

frutta2)    Le banane

Frutto energetico per eccellenza, la banana è ricca di potassio e vitamine A, B1, B2, C e PP.

Non si direbbe a giudicare dalla consistenza ma è ricchissima di acqua e sali minerali e, non da poco, ha una buona percentuale di vitamina B6, necessaria per sintetizzare la serotonina: l’ormone della felicità!

Le varietà di frutta della bella stagione sono tante, date libero sfogo alla vostra fantasia. Il mio consiglio è di scegliere frullati, centrifughe e spremute per i vostri spuntini intermedi: notate come i colori accesi di ogni frutto, i profumi e gli incontri di sapore gioveranno al vostro umore!

 

Assortment of nuts3)    Le mandorle

Ferro, calcio, magnesio, zinco e acidi grassi: ecco il contributo della frutta secca alla vostra dieta. Le mandorle in particolare, ma anche noci, nocciole, pistacchi e pinoli vi danno la carica e vi permettono di portare una ventata di cambiamento in cucina, nelle macedonie così come nelle insalatone.

Mi raccomando però, solo al naturale, evitate tostature e salature!

 

yogurt4)    Lo yogurt

Questa preziosa fonte di fermenti lattici favorisce, insieme ad altre bevande probiotiche, la regolare funzionalità dell’intestino e quindi il corretto assorbimento dei nutrienti. Per gli sportivi ottimo anche lo yogurt greco che ha una percentuale proteica molto più alta. Il mio consiglio è di prediligerlo al naturale, così da sapere cosa immettete nel vostro organismo ma non solo: lo yogurt è un alimento versatile, squisito sia con miele, frutta e cereali, che salato, magari al posto della maionese, per preparare salse o cucinare. Provare per credere!

Semi-oleosi5)    I semi

Semi di girasole, semi di lino, semi di zucca e chi più ne ha più ne metta, un altro ingrediente che non solo rende più interessanti le nostre ricette, ma è fonte di minerali come ferro, calcio, magnesio, potassio e zinco; vitamine E, B e acido folico; e ultimo ma non meno importante l’acido grasso essenziale omega-3!

 

pappa-reale6)    Pappa reale

Grazie alla caratteristica composizione (vitamine del gruppo B, A, C, D, E, acido folico e minerali) e all’effetto rinvigorente, antianemico, stimolante dell’appetito e dell’umore, la pappa reale è un must nei periodi di forte stress o affaticamento.

evo7)    L’Olio Extra Vergine di Oliva (EVO)

Ecco un elemento che rende la cucina mediterranea una delle migliori al mondo, l’Evo è un ingrediente su cui non dovremmo risparmiare, sceglietelo con cura e se potete rivolgetevi ad un produttore di fiducia che vi assicuri la spremitura a freddo. Il colore e il profumo di un olio buono sono già di per sé un tonico, le proprietà e i benefici dell’Evo sono tantissimi. In particolare grazie ai polifenoli combatte l’azione dei radicali liberi e ha un’azione antiossidante e anti-tumorale, oltre a far bene al sistema cardiovascolare.

Il mio consiglio è di evitarne la cottura ad alte temperature, il miglior modo di gustarlo è a crudo!

salmone8)    Il salmone

Questo grande pesce è unanimemente riconosciuto come cibo energetico, ricco di proteine costituite da amminoacidi essenziali e acidi grassi di quelli buoni come l’omega-3. Facile da preparare in padella, al forno, a vapore o crudo questo alimento dona colore e sostanza ad un buon pasto. Il mio consiglio è di non abusarne: essendo un pesce di grandi dimensioni le sue carni possono contenere metalli pesanti che a lungo andare sono nocivi se il corpo non ha il tempo di smaltirli.

fave9)    Le fave

A primavera le possiamo trovare fresche e profumate, mai provate con la menta? Questi legumi sono un vero e proprio concentrato di minerali, vitamine, carboidrati e proteine. Accompagnandole con pasta o riso otterrete gli amminoacidi necessari a sintetizzare le proteine di cui i muscoli hanno bisogno.

Raw beef on cutting board isolated10) La carne

In una dieta onnivora bilanciata la carne non deve mancare, scegliete dei tagli magri che non rallentino la digestione e non vi appesantiscano, il freddo è passato e con esso la necessità di cibi grassi. Assumere carne è utile contro il senso di affaticamento: assicura un buon apporto di amminoacidi, vitamine e minerali. Anche qui la cottura è fondamentale per non perderne nutrienti, in particolare per pollo e maiale cucinateli bene ma evitando di bruciacchiarli, il manzo, se di buona qualità, è più digeribile al sangue.

 

La regina è la tiamina

Importantissimo per combattere la fiacca è ricercare cibi ricchi di vitamina B1(o tiamina) la vitamina anti-stanchezza per eccellenza. Nell’organismo presiede alla trasformazione di carboidrati e amminoacidi in energia ed è vitale per la salute delle cellule nervose. La sua carenza si palesa con stanchezza, torpore agli arti e depressione! Tra le categorie che ne contengono di più abbiamo semi, legumi e cereali integrali. Nello specifico: germe di grano, lievito di birra, prosciutto crudo, noci di macadamia, lenticchie, pappa reale, semi di papavero, crusca, soia e pistacchi.

 

Questi cibi sono indicativi ma non i soli a tirarvi su, variate la vostra dieta e ovviamente scegliete solo quei cibi verso cui non avete intolleranze.

                           

Il fisico perfetto per l’estate si prepara d’inverno

Crediate sia prematuro parlare di “prova costume”?

È vero, Febbraio è in genere il mese più freddo dell’anno, le giornate sono ancora corte e dai colori cupi e prevale la voglia di restare accovacciati sul divano sotto le coperte, magari con un bel bicchiere di vino. Ma non lasciatevi ingannare! Ben presto il freddo lascerà spazio alle temperature più miti di marzo e di aprile ed ancor prima di rendercene conto, l’estate farà il suo capolino e con essa il tanto temuto appuntamento con la prova costume.

Non avrete intenzione di riacquistare la linea ad un mese dalle vacanze, ricorrendo a diete folli o ad altri drastici rimedi? Siamo proprio nel periodo ideale dell’anno per correre ai ripari e liberarci in maniera naturale dei chili di troppo accumulati durante le festività natalizie.

Come rimettersi in forma durante l’inverno

Per le piante la stagione fredda rappresenta un periodo di recupero e di ripristino dell’energia, per poi sbocciare con tutta la loro vitalità in primavera. Ma quale impatto hanno i mesi invernali sul nostro corpo?
Quando l’inverno incalza, cadiamo in una sorta di torpore, riduciamo il consumo di frutta e verdura e siamo continuamente sottoposti a sbalzi di temperatura. L’inattività, la sedentarietà ed una dieta un po’ più calorica sono ingredienti caratteristici della stagione invernale.

Perché non reagire e sfruttare questo periodo per rimettersi in forma in vista dell’estate? Nelle nostre mani abbiamo a disposizione un elemento magico: il tempo, un tempo extra grazie al quale non dovremo ricorrere a misure estreme dell’ultimo minuto ed eviteremo di cadere nella trappola delle diete lampo, dai risultati alquanto deludenti. Questo approccio a lungo termine non solo porterà degli ottimi risultati, ma farà in modo che essi siano di lunga durata.

Vi suggeriamo alcuni piccoli accorgimenti che potrete mettere in pratica da subito per sfoggiare una linea perfetta in estate.

Curare l’alimentazione

Cura l'alimentazione

Non è una novità che durante la stagione invernale sia più facile accumulare qualche chilo di troppo. Ma un’alimentazione poco sana, come quella a cui spesso ci si abbandona in inverno, può comportare svariati disturbi che non si limitano all’aumento del peso corporeo, ma includono anche problemi legati alla postura e alla circolazione sanguigna.

È opportuno cominciare già nei mesi precedenti quelli estivi a seguire un regime alimentare più sano ed equilibrato, senza per questo rinunciare a concedersi qualche sfizio di tanto in tanto.

Iniziamo limitando l’assunzione di cibi molto grassi o difficili da digerire e prediligiamo cibi detossinanti che favoriranno la purificazione del nostro organismo, riducendo il senso di gonfiore.


Bere tanta acqua

bere tanta acqua

Potrebbe sembrare il solito banale consiglio, tuttavia, bisogna ammetterlo, con le temperature fredde tendiamo a dimenticarci di bere.

L’acqua è una potente alleata per il benessere dell’organismo ed è possibile mantenere un livello di idratazione ottimale bevendo poco ma spesso ed assumendo alimenti ricchi di acqua, come la frutta di stagione che oltre a fornire buone quantità di liquidi, offrirà anche sostanze benefiche e antiossidanti.


Fare attività fisica

PilatesAnche la dieta più ipocalorica non sortirà i risultati sperati se non accompagnata dall’esercizio fisico, una componente indispensabile per rimettersi in forma in previsione della bella stagione.

Intervenendo in anticipo sull’estate, non sarà necessario sottoporsi ad allenamenti estenuanti, si potrà optare piuttosto per delle discipline che consentano gradualmente di bruciare le calorie, riattivare il metabolismo basale, tonificare e rafforzare i muscoli di tutto il corpo.

Obiettivi che possono essere raggiunti praticando lo Yoga e il Pilates, discipline grazie alle quali, oltre a stimolare e rinforzare muscoli di cui non avremo nemmeno immaginato l’esistenza, otterremo dei benefici anche sull’aspetto posturale, assolutamente da non sottovalutare. Una delle strategie più efficaci per sembrare più snelli e slanciati è proprio quella di mantenere una postura corretta.


Seguendo questi semplici consigli potrete finalmente arrivare soddisfate e preparate ad affrontare al meglio la stagione estiva che si prospetta.
Avete tutto il tempo per ritrovare la forma in modo graduale, senza sacrifici impossibili, senza fretta e senza rischi per la vostra salute.

Che aspettate a mettervi alla prova? Ricordate: il fisico perfetto per l’estate viene costruito durante l’inverno!

Summer bodies made in the winter

E’ primavera, la tua energia gode di buona salute?

energia-di-primavera

Con l’arrivo della primavera le giornate si allungano e torna la bella stagione, il sole rende il corpo più luminoso e forte, migliora l’umore e si risveglia un’ energia nuova. Non sempre però siamo in perfetta sintonia con l’energia primaverile, a volte ci assale stanchezza, sbalzi d’umore e sonnolenza, sarà bene allora controllare che il nostro sistema energetico goda di buona salute.

Il primo passo è osservare la coordinazione dei movimenti, eloquio fluido, prontezza di riflessi, sguardo diretto, brillantezza degli occhi, respiro regolare, se questi elementi sono in armonia, allora godiamo di una buona energia.

Il passo successivo sarà controllare il fegato, l’intestino e lo stomaco:

Il colorito giallastro indica carenza di energia, il giallo è il colore della terra, elemento connesso a milza e stomaco, due organi molto sensibili all’umidità, che provoca gonfiore di gambe e caviglie, diarrea e dermatite.

Se invece abbiamo un colorito pallido, è indice di un eccesso di freddo nel corpo, sicuramente avremo problemi a livello polmonare. Un incarnato verdastro segnala problemi al fegato e alla cistifellea, una lingua rossastra carenza di energia nel cuore e intestino. Mentre un rossore concentrato al centro della sopracciglia indica forte stress mentale.

energia_yoga

Anche controllare il colore della lingua può darci utili suggerimenti sullo stato energetico del nostro organismo, una lingua rosa e pulita indica una buona digestione e una buona circolazione. Una patina bianca indica uno squilibrio energetico, dovuto ad un’alimentazione troppo ricca di formaggi, latte, farinacei che ostacolano la digestione aumentando l’escrezione di muco e l’ accumulo di tossine.

La lingua segnata da solchi indica un accumulo di tossine nel fegato, mentre se è pallida e asciutta un deficit di energia polmonare. Come per l’incarnato se anche la lingua ha una patina giallastra allora è la conferma di problemi di milza e stomaco.

Anche i sapori che avvertiamo in bocca sono sintomi di un accumulo di tossine, l’amaro un cattivo funzionamento epatico, il dolce di milza, l’aspro di stomaco ed intestino, mentre il salato indica un calo energetico renale.

Dopo un attento check-up del proprio stato energetico, individuati eventuali disturbi possiamo combatterli con l’assunzione di tisane a base di ibisco, che rinfresca e disseta il corpo restituendogli vigore, Shanti thè, a base di petali di rosa, liquirizia e un mix di Centella asiatica e Brahmi, cura ansia, stress e aiuta a ritrovare la calma. Inoltre bollire l’acqua e immergervi dello zenzero fresco è un’ottima tisana che favorisce la digestione e contrasta l’eccesso di tossine nel corpo. Anche l’assunzione di cibo fresco e alimenti leggeri e di stagione non può che contribuire al riequilibrio energetico dell’organismo. Per non parlare di buon esercizio fisico e una pratica di yoga o meditazione che aiutano ad allineare e connettere corpo, mente e spirito.

PPM

PPM CAGLIARI

Via De Magistris 29, Cagliari

Tel e Cell

070.33.25.650 | 333.35.73.921

Mail

info@pilatescagliari.it
PPM

PPM CAGLIARI

Via Scano 9, Cagliari

Tel e Cell

070.45.15.177 | 389.00.41.967

Mail

info@pilatescagliari.it
ИТ новости