• prova_slide2
  • prova_slide2

Posts Taggati ‘yoga dinamico’

Lezioni e trattamenti promozionali per la Festa della Donna

Giovedì 8 Marzo

dalle ore 10.00

Lezioni e trattamenti promozionali

per la Festa della Donna

 

 “Essere donna è così affascinante.
È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai.”
Per noi siete importanti!

Ecco perché abbiamo deciso, in occasione del 8 Marzo, di festeggiare insieme a Voi regalandovi delle lezioni di Yoga e Pilates.
Quale miglior modo di festeggiare se non quello di regalarsi del sano e meritato relax, prestando attenzione al proprio fisico e alla propria mente?

Venite a scoprire le attività totalmente gratuite che abbiamo pensato per voi!

Giovedì 8 Marzo
SEDE VIA DE MAGISTRIS 29
Ore 10:00 – lezione Pilates Matwork (max 10 persone) 1 h
Ore 13:30 – lezione Pilates Matwork (max 10 persone) 1h

SEDE VIA SCANO 9
Ore 13:30 – Yoga Dinamico (max 10 persone) 1h 15 min

Volete farvi coccolare un po’? Nessun problema! Abbiamo pensato anche a questo 😉
Solo per Giovedì 8 Marzo i trattamenti Thai, emo-linfatici, decontratturanti e di riflessologia plantare verranno effettuati allo speciale costo di 25 euro!

Che aspetti? Prenota subito la tua lezione e il tuo trattamento per una Festa della Donna all’insegna del benessere!

N.B. L’offerta è riservata alle sole donne nell’unica giornata di giovedì 8 Marzo. Per poter partecipare alla promozione è obbligatoria la prenotazione in Segreteria. Possono partecipare tutte le donne di qualsiasi età (comprese le socie regolarmente iscritte).

Vi aspettiamo numerose!!

 
Per info e prenotazioni:

SEGRETERIA VIA DE MAGISTRIS
070-3325650
333.35.73.921
demagistris@pilatescagliari.it

SEGRETERIA VIA SCANO 9
070-4515177
389.00.41.967
scano@pilatescagliari.it

5 Buoni motivi per svolgere lo Yoga al mattino

Per molti di noi svegliarsi al mattino risulta un qualcosa di molto arduo, non tanto nell’atto fisico in sé ma quanto nel riuscire a trovare le energie per affrontare la giornata che si prospetta. Impegni lavorativi, familiari sembra che non facciano altro che accumularsi giorno dopo giorno e lo stress psico-fisico che ne deriva è in agguato dietro l’angolo.

Nonostante la moltitudine di bevande energetiche facilmente reperibili in commercio, oggi, vorremmo consigliarvi un metodo “alternativo” per iniziare la giornata col piede giusto, carichi di energia e positivi emotivamente: lo Yoga al mattino!

Spesso tendiamo ad effettuare attività fisica durante la pausa pranzo o addirittura la sera, avendo con molta probabilità una giornata faticosa alle spalle. Non vi è alcuna controindicazione nell’eseguire del sano esercizio in questi orari (a patto che l’esercizio effettuato la sera venga svolto almeno 3 ore prima dell’orario in cui si prevede di andare a dormire o non si svolga durante la pausa pranzo a stomaco pieno), tuttavia spesso incastrare il tutto con i vari impegni lavorativi e familiari risulta difficoltoso e, anche qualora riuscissimo ad incastrare il tutto, spesso affrontiamo l’attività che dovrebbe aiutarci a scaricare fisicamente ed emotivamente, come un ulteriore peso.

Vediamo assieme dunque 5 buoni (se non ottimi!) motivi per fare lezione di Yoga al mattino ( a prova di ghiri e procrastinatori!).

1)Piccolo sacrificio ma tanti benefici!

Le prime ore della giornata sono le migliori perché il corpo è più pulito e pieno di energie; in più si inizia la giornata con una iniezione di calma, pace, fiducia e serenità e magari andrete a lavoro o all’università con un sorriso in più!

2)Quiete e pace del mattino Vs Caos e stress della sera

Alzarsi presto per dedicare un’ora al proprio benessere non è semplice per tutti. Tuttavia praticare lo Yoga ancor prima di bere il caffè ci consente di iniziare la giornata con brio e energia! Contrariamente alla pratica serale che può risultare più “pesante” proprio perché ci portiamo appresso lo stress di una giornata intera, iniziare la pratica con una mente “pulita” ci consente di tenere questa sensazione per tutta la giornata: in tal modo non andiamo a lavorare sullo stress accumulato ma lavoriamo affinché lo stress non possa intaccarci dal principio. Senza contare il traffico minore per raggiungere il proprio centro  di fiducia, la maggiore possibilità di trovare parcheggio, sfoggiare un bellissimo sorriso al nostro arrivo in ufficio e via dicendo.

3)Il modo migliore per iniziare la giornata

Quale modo migliore per iniziare la giornata del prendersi cura di sé?

Dedicare un’ora o poco più al proprio benessere fisico e interiore è quanto di maggior salutare possiamo fare per noi stessi: essere consapevoli delle proprie esigenze e focalizzati sul proprio io  non può che migliorare la nostra attitudine nei confronti delle problematiche quotidiane ed i nostri rapporti sociali.

Prendetelo come un “rituale” di benessere da inserire nella vostra routine quotidiana, qualcosa di fondamentale e benefico: equiparatelo allo struccarvi la sera, piuttosto che all’utilizzo quotidiano di una crema idratante o al lavarsi i denti (non esageriamo affatto, se questo è quello che state pensando: col passare del tempo diverrà un’abitudine fondamentale, ve lo assicuriamo!).

4)Attiva il metabolismo e regola il ritmo sonno-veglia

Ebbene sì, praticare regolarmente lo Yoga, in particolare nei primi momenti della giornata e a stomaco vuoto, aiuta nella produzione del cortisolo (che aumenta il senso della fame ma senza il verificarsi dell’aumento del peso ponderale) e aiuta a regolarizzare il ritmo sonno-veglia, con tutte le conseguenze benefiche che ne derivano.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

5)Attivazione della circolazione

                                                         

       

Le Asana dello Yoga ci aiutano anche a livello circolatorio, non solo ematico ma anche linfatico: infatti mettono in circolo sangue e linfa, migliorano il respiro e ci aiutano con la produzione dell’adrenalina, favorendo il buonumore!

Faremo del bene alle nostre gambe e, sopratutto, alla nostra mente!

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

Le motivazioni per praticare lo Yoga in realtà sarebbero tantissime e non basterebbe un solo articolo per elencarle, tuttavia speriamo che questo breve articolo possa esservi utile per farvi una piccola idea.

Vi lasciamo con un breve video nel quale viene mostrata una semplice sequenza di saluti al Sole.

Namasté!

 
       

Il Solstizio d’Inverno, energia e rigenerazione.

wll_001“Il Re è morto, evviva il Re!”, con questa formula i francesi annunciavano la morte del re e acclamavano il suo successore. Il Solstizio di Inverno, nei secoli e nei vari continenti, viene così celebrato come la morte del Sole Vecchio e la gloriosa nascita del Sole Bambino. Così come l’Araba Fenice, così il Sole si spegne tra le braccia della Madre Terra, per rinascere dal suo grembo l’alba seguente. Questo momento dell’anno affascina e domina la vita dell’uomo dall’alba dei tempi. Più l’evoluzione ci legava alla Madre Terra, più l’importanza del Sole diveniva grande. Pochi sanno che intorno alla data del 25 Dicembre, proprio in seguito al Solstizio, quasi tutti i popoli hanno celebrato la nascita dei loro esseri divini o soprannaturali: Dio Sole, principio di ogni cosa, portatore di luce e calore, regolatore delle stagioni, scintilla vitale all’agricoltura. solstizioIn Egitto nasceva il dio Horus, figlio di Osiride; nel Messico pre-colombiano il dio maya Quetzalcoath e l’atzeco Huitzilopochtli; Bacab nello Yucatan; Bacco, Ercole e Adone in Grecia; Freyr, figlio di Odino per le genti del Nord; Buddha in Oriente; Krishna in India; il dio Mithra in Persia e naturalmente per il mondo cristiano Gesù. Gli antichi Romani festeggiavano il “Dies Natalis Solis Invicti”, la festa del Sole Invitto che tornava a splendere al massimo della sua bellezza dopo i giorni del solstizio.   La bellezza di questo giorno, il più corto dell’anno, sta nel fatto di vedere nella morte del Sole un punto di ripartenza. Dall’oscurità della notte più lunga, risorgerà un nuovo Sole, una nuova giovane energia, che ha davanti a sé l’ascesa, la riconquista della luce contro l’oscurità. Potremmo dire che ogni anno ci viene offerta una nuova possibilità, che dobbiamo saper sfruttare, andando oltre la stesura dei buoni propositi per l’anno nuovo, per puntare invece alla loro realizzazione. Il solstizio è dunque un momento di rigenerazione cosmica che ci ricorda che tutto è ciclico, che all’attività bisogna alternare il riposo, e che la vita e la morte si inseguono ed esistono l’una grazie all’altra.

In che modo affrontare questo speciale momento dell’anno?

  yoga-saluto-al-soleIl giorno del Solstizio, tra il 20 e il 21 dicembre, può essere una bella idea praticare dello Yoga, sfruttando l’occasione per compiere dei Surya Namaskara, i Saluti al Sole. Da soli ma ancor meglio in compagnia, svolgere delle pratiche energetiche come quelle yogiche, ci permette di incamerare energia positiva per poi godere serenamente dello stacco Natalizio. Nonostante le feste, gli impegni e le cose da fare, è bene riuscire a sfruttare al meglio le vacanze per riposare in vista del nuovo ciclo energetico che va ad aprirsi e culminerà con il Solstizio d’Estate. Al termine delle feste, proprio verso gli inizi di gennaio, è tradizione accendere i Fuochi di Sant’Antonio, evento ora strettamente legato alla fede cristiana, ma che affonda le sue radici nella simbologia post-solstiziale: la comunità umana che si unisce per combattere con la luce e il calore, l’oscurità e il freddo dell’inverno. La volontà di attivarsi per affrontare questo particolare periodo dell’anno. L’invito è dunque ad accogliere con gioia il Solstizio, chiudere serenamente con quest’anno ormai giunto al termine, prendere fiato durante il Natale, e ripartire attivi e determinati con l’anno nuovo. In questo l’uomo si differenzia dal resto del mondo animale e naturale: mentre con l’inverno tutto si ferma e si addormenta in attesa della rinascita primaverile, l’uomo non conosce letargo, ma deve trovare la luce dentro di sé per arrivare trionfante allo sbocciare della Primavera. In questa missione, la pratica dei Saluti al Sole come pure di un’equilibrata attività fisica, sono un aiuto concreto per:
  1. Smaltire lo stress;
  2. Aumentare la forza muscolare;
  3. Risvegliare e fortificare il sistema immunitario;
  4. Migliorare la circolazione sanguigna;
  5. Aumentare la capacità polmonare;
  6. Incrementare la concentrazione mentale;
  7. Alleviare dolori alla schiena e sistemare la postura;
  8. Migliorare la coordinazione dei movimenti;
  9. Aumentare il metabolismo;
  10. Combattere stati depressivi o apatici;
E ultimo ma non meno importante, smaltire i suntuosi pasti delle festività!

Con la serenità di riprendere un’attività fisica alla fine delle vacanze, sarà rilassante lasciarsi andare ai piaceri della tavola, senza sensi di colpa.

Il simbolo del Solstizio: il Vischio.

piante-da-regalare-natale-vischio_o_su_horizontal_fixed     Per questo periodo, per abbellire la casa, la pianta più indicata di tutte è il vischio, già per i Druidi celti simbolo di vita ed eternità oltre che di buon auspicio.   Inoltre se assunto come infuso è un ottimo alleato contro l’ipertensione e per regolare il sistema cardio-circolatorio; contro l’artrite, perché stimola la diuresi e l’espulsione dell’urea; contro reumatismi e attacchi di sciatica se applicato localmente.   Nell’augurarvi Buon Natale e Felice Anno Nuovo, vi invito a godere di questo particolare periodo dell’anno e a sincronizzarvi con i naturali cicli energetici.  

FM

Presentazione Gratuita Nuovo Corso Antigravity via Scano

Sabato 23 Gennaio 2016

Presentazione gratuita

teorica e pratica

del nuovo corso Antigravity

a partire dalle ore 17:00

presso la sede di via Scano 9

ANTIGRAVITY

“Coccolati dalla culla aerea è più facile ritrovare sé stessi”

 

Di cosa si tratta:

L’antigravity aiuta a decomprimere la colonna vertebrale e permette di migliorare la coordinazione del corpo attraverso esercizi che sfruttano la gravità e la sicurezza dell’amaca.

Quando e dove si terrà il corso:

lunedì e mercoledì alle ore 19 presso la sede di via scano 9

Insegnante:

Maria Vittoria Sideri, insegnante e ballerina professionista

Come contattarci:

0704515177; 3890041967; info@pilatescagliari.it

Orari segreteria:

dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 20 via scano 9

Seminario di Avvicinamento allo Yoga Dinamico Power Yoga

Sabato 9 Aprile 2011
Le lezioni di Yoga presso lo Studio Postural Pilates a Cagliari
ATTENZIONE!! CAMBIATO ORARIO DALLE 17.00 ALLE 19.00 Sabato 9 Aprile 2011 dalle ore 15.00 alle ore 17.00 lo Studio Pilates Cagliari tiene in via De Magistris 29 il seminario di avvicinamento “YOGA DINAMICO POWER YOGA” APERTO A TUTTI.. POWER YOGA: Il significato letteralmente fa riferimento al connubio potere-yoga, ma nel nostro caso la parola power sta a significare energia. Questa pratica ` una precisa sequenza armonica di Asana (posizioni) sincronizzate tra loro attraverso il respiro è in grado di far salire l’energia dall’interno verso l’esterno. Lezioni di Yoga a Cagliari Disciplina importata direttamente dagli Stati Uniti, il power yoga prende origine dall’ Ashtanga vinyasa yoga, stile tradizionale di yoga divulgato da Pattabhi Jois: rispetto alla yoga tradizionale, basato essenzialmente su movimenti lenti e calibrati, accompagnati da momenti di riflessione e spiritualità , è mirato al raggiungimento di una miglior percezione del proprio corpo, all’aumento dell’equilibrio, della flessibilità del corpo, non chè della forza e della resistenza ed in generale della concentrazione. Nel praticarlo, la mente si stacca dal corpo, dai pensieri e dalle immagini, per arrivare nella posizione finale in uno stato di calma psico-fisica. Seguendo i principi base dello yoga, cerca di far superare i propri limiti attraverso esercizi via via più complessi e più impegnativi: la successione di movimenti lenti ma coinvolgenti viene interiorizzata per consentire alla mente di cogliere le sensazioni che si producono nel corpo. Lo sforzo ovviamente c’è, ma non tale da provocare dolore nelle giunture o nei muscoli, altrimenti la percezione del dolore non permette di percepire la potenza energetica. Importante sottolineare che il power-yoga va praticato secondo le proprie capacità, dando ognuno il “massimo” di sè stesso, in base all’età e alla sua evoluzione interiore. Le lezioni non pretendono di insegnare semplicemente yoga, in quanto il power-yoga è già yoga completo fin dai primi giorni: gli esercizi agiscono su tutti i centri energetici in modo equilibrato, potenziando gradualmente l’energia psico-fisica. Ripetuti più volte, poi, questi esercizi danno forza e tonicità ai muscoli, flessibilità, resistenza e un’armonia di gesti e posture che si traduce in bellezza. – Il seminario si concluderà  con 20 minuti di rilassamento profondo Vi aspettiamo numerosi !! A chi è rivolto Il seminario è rivolto a tutti, a coloro che cercano di avvicinarsi per la prima volta alla disciplina, ma anche a chi la conosce già e vuole seguire un approfondimento di 2 ore nel quale parleremo anche dei principi e della nascita del metodo. ricordiamo a tutti i partecipanti che la prenotazione è obbligatoria: Studio Postural Pilates Cagliari mail. info@pilatescagliari.it tel. 070.33.25.650 cell. 328.2222390 Il seminario si svolgerà presso i locali dello Studio Postural Pilates in via De Magistris 29 a Cagliari presso il quale vengono tenute settimanalmente lezioni e sedute di Pilates e di Yoga Il costo del Seminario è di: 20€ per gli iscritti Studio Postural Pilates 25€ per tutti gli altri A.S.D. Ourcommunity e Postural Pilates Studio
 
PPM

PPM CAGLIARI

Via De Magistris 29, Cagliari

Tel e Cell

070.33.25.650 | 333.35.73.921

Mail

demagistris@pilatescagliari.it
PPM

PPM CAGLIARI

Via Scano 9, Cagliari

Tel e Cell

070.45.15.177 | 389.00.41.967

Mail

scano@pilatescagliari.it
ИТ новости